avventure con ragazze disinibite

Sesso occasionale nella tua zona? Migliaia di persone ti stanno aspettando!

ISCRIVITI GRATIS

La disinvoltura delle ragazze, quand’è spontanea e naturale, è il migliore stimolo e il più efficace sistema per far cadere i muri dell’insicurezza e dell’inibizione.

Non solo le mini da togliere il fiato, non soltanto scollature che sembrano esplodere, ma lei che si muove in un certo modo, i gesti, le gambe accavallate, la seduta sul muretto.
La mancanza d’imbarazzo, l’audacia nei gesti e nelle parole sono il miglior aiuto per tirar fuori da chiunque passioni sopite e desideri irriverenti.

Se è lì che la vedo, nella piazza del paese, seduta tranquilla in compagnia di amici, se mi avvicino e le parlo e lei mi risponde e si discute di musica e di altro e se le chiedo di bere qualcosa a casa mia e lei mi dice di si, lei è una ragazza disinvolta.
Se sul divano di casa mia accarezza il gatto, facendomi intuire e intravedere quello che altre non lasciano vedere dopo settimane di conoscenza, se si muove sinuosa come il gatto e quando capisce che effetto mi fa, sorride e mi invita a sedermi vicino a lei, è una ragazza disinibita.

donne-sexy-vogliose

Stare vicino ad una ragazza così, nel silenzio di una casa vuota, ma forse sarebbe uguale al bar o al parco, significa sentirsi a proprio agio. Talmente a proprio agio che il corpo reagisce da solo, senza freni e senza problemi.
E se lei non si tira indietro, se a lei piace fare la disinibita e non si trattiene dal toccare e dall’apprezzare, fermarsi non è affatto facile, ma non c’è nemmeno l’idea di provare a fermarsi.
Se lei è così disinibita che appena sente caldo si spoglia, senza nemmeno chiedere e senza nemmeno domandare se anch’io voglio farlo, è facile smettere di pensare cos’è bene e cos’è male, ammesso che ci sia del male.

Se le dico che non ho più voglia di andare di là a prenderle da bere e lei dice che capisce benissimo che praticamente non sono in grado di farlo, e poi sorride. Se lei, che ha caldo ed è nuda, pensa che sia il caso di cominciare a spogliare me, e riesce a farlo benissimo, senza farmi provare imbarazzo, lei è una ragazza disinibita.
Se mi racconta che quando è da sola le piace stare bene e darsi piacere e, se le chiedo come fa, me ne dà una dimostrazione, lei è una ragazza decisamente disinibita.

Se mi vede eccitato a mille e il suo sorriso non cambia, se accucciata sul mio divano trova il tempo per un’altra carezza al gatto che, inopportunamente viene a vedere che succede, e lo fa senza preoccuparsi delle condizioni in cui si trova, lei è una ragazza che, oltre ad essere disinibita, ama pure gli animali.
Se si rende conto di cosa mi procura, quando si muove nuda davanti a me come se fosse sola, ma la cosa non la preoccupa, né le fa cambiare posizione ed atteggiamento, la sua disinvoltura mi conquista, anzi no, mi trascina.
Se le vado vicino e lei mi fa posto. Se non so da dove cominciare perché mi si annebbia la vista e lei mi risolve il problema facendo tutto lei, togliendo tutto quello che è rimasto ad impedire che ogni parte di me sia a sua disposizione, dal gioco con la zip dei jeans, senza preoccuparsi di cosa succede dentro, al lancio di pantaloni e boxer a colpire il televisore, lei è una ragazza che non si perde d’animo.
Se vedendomi completamente nudo dimostra di pensare che può far di me quel che le pare e sembra che la cosa le piaccia, lei non è certo una ragazza inibita..

Se mi fa diventare il suo giocattolo e gioca con ogni parte di me, anche quando provo a saggiare ogni suo angolo più recondito; se non si ferma, nè fa fermare me, che ormai uso tutto per entrarle in ogni parte, lei è una che non inibisce e non ha tabù.
Se il gioco continua senza noia e lei dimostra agilità da atleta; se tutto cresce a dismisura come il desiderio e riesce a dare prima piacere a lei e poi, a seguire, si dedica a me, facendomi completamente dimenticare che esiste l’inibizione, ma portandomi con la sua bocca su nuvole altissime, lei è una ragazza che fa bene quel che le piace.

Se la doccia insieme è il giusto completamento di un pomeriggio sul divano e lei dimostra anche spiccate doti di brava massaggiatrice, e se si asciuga con grande calma e poi mi chiede, finalmente quel “qualcosa da bere”, lei è una gran bella ragazza disinibita.
Quando lentamente si riveste davanti a me e non nella stanza che lo ho messo a disposizione, nonostante io rimanga così, e quando poi mi abbraccia, mi bacia e mi saluta per andar via e lo fa con dolcezza, io, vedendola andare, penso che essere disinibiti serve soltanto a non complicare una vita che già di suo è tanto difficile da vivere.
Penso che un pomeriggio con una ragazza che si definisce disinibita sia solo un pomeriggio con una ragazza naturale, senza finte, senza retorica.

Sesso occasionale nella tua zona? Migliaia di persone ti stanno aspettando!

ISCRIVITI GRATIS

Lascia un commento