Sborra a crema nel culo: otturazioni compiute a casa Paola

Sesso occasionale nella tua zona? Migliaia di persone ti stanno aspettando!

ISCRIVITI GRATIS

Non mi era mai capitato di stare assieme a una donna calda e desiderosa di sesso come lo è Paola e vi voglio semplicemente dire che questa donna è stata in grado di farmi provare emozioni che mai, prima di oggi, avevo mai sentito, al punto tale che le ho otturato il culo con la mia sborra.

Paola, che bel culo

Io e Paola ci conosciamo da tantissimi anni e ogni volta che la vedo per me è sempre una forte emozione.
Il suo modo di fare altamente sensuale e provocante, la sua voce calda e la sua bellezza estetica sono per me delle caratteristiche che riescono a farmi apprezzare maggiormente la mia amica.

Posso dirvi anche di più: io e Paola non siamo semplici amici dato che occasionalmente condividiamo il letto per sfogarci reciprocamente sotto l’aspetto sessuale.

Stare con una come lei vuol dire sperimentare in prima persona delle sensazioni di piacere che vanno ben oltre il semplice orgasmo, visto che questa bellissima donna riesce a rendermi eccitato come poche altre sono riuscite a fare nella loro vita.

Ma una calda sera d’estate io e Paola abbiamo raggiunto un punto talmente alto che penso che probabilmente nessun’altra donna sarà in grado di rendermi felice allo stesso modo della mia vera amica di letto.

E questa esperienza vede coinvolta una delle parti maggiormente belle e sensuali di Paola, ovvero il suo incredibile lato B, ovvero quel culo che tutti gli uomini sognano di poter toccare ma che solo io ho avuto il piacere di trombare.

Il bel culo di Paola e non solo

Ricordo ancora che Paola aveva deciso di invitarmi a casa sua per fare un bel bagno in piscina, di quelli rilassanti che ti permettono di ricarica completamente le batterie.

Ma io non mi aspettavo certo di vedere la bella Paola completamente nuda girare a bordo della piscina per poi tuffarsi in acqua.
Il suo corpo era da ammirare e la perfezione sembrava avesse scelto proprio lei: nemmeno un filo di cellulite, una macchia o un pelo erano presenti sul suo bellissimo corpo fatato.

Io, che per fare il bagno indosso sempre lo slip, sentivo il mio cazzo tirare come se volesse staccarsi e scoparsi Paola.
Non era la prima volta che la vedevo completamente nuda ma osservarla nuotare con quella grazia e soprattutto vederla coi suoi lunghi capelli rossi andare sott’acqua e riuscire dalla piscina tutta bagnata mi faceva letteralmente esplodere dal piacere.

Dopo un breve momento di imbarazzo mi sono lasciato andare e ho deciso di fare il bagno con Paola, completamente nudo.

La mia bella amica aveva voglie strane e ha deciso di provocarmi in ogni modo possibile, abbracciandomi da dietro e facendomi sentire il suo seno sulle spalle e toccandomi il cazzo coi suoi bei piedini, chiedendomi se mi stava piacendo il gioco che stavamo facendo.

Io, in preda all’eccitazione folle e al desiderio, presi Paola per i fianchi e iniziai a toccarle il culo.
So benissimo che a lei piace questo particolare tipo di pratica e vederla agitarsi e provare piacere nel solo contatto con le mie mani altro non faceva se non eccitarmi ulteriormente.
Io ero veramente in preda al piacere massimo e sentirla godere mentre si faceva toccare aumentava parecchio la mia eccitazione.

Proprio per questo motivo ho decido di prendere Paola da dietro, farla tenere al bordo della piscina e metterle il mio enorme cazzo nel suo culo.

Sentivo l’uccello pulsare di piacere ogni volta che mi sbattevo il posteriore di Paola e lei, in preda all’eccitazione, prese la mia mano per farmi toccare il suo caldo e desideroso sesso.

Non riuscivo a contenermi e l’eccitazione altro non faceva se non farmi trombare Paola da dietro.
Il calore dell’acqua aumentava inoltre la sensazione di goduria che stavamo provando assieme e proprio mentre me la trombavo il mio corpo quasi tremava dal piacere.

Per me era una sensazione incredibilmente piacevole anche perché Paola mi assecondava godendo come una vera e propria maiala che vuole assaporare il cazzo del suo partner.

La mia sborra sembrava quasi di cemento da quanta passione esplose dal mio uccello.
Avevo avuto un orgasmo talmente intenso che lo stesso mi aveva quasi lasciato senza forze e Paola, insaziabile come è sempre stata, ha deciso di sedersi sul bordo della piscina e di farsi leccare la fica mentre io ero ancora in acqua.

La feci bagnare tutta a forza di usare la bocca con tanta velocità e attenzione: la mia bella partner aveva il culo otturato e la fica tutta bagnata dopo il mio modo di trombarla, cosa che ancora oggi si ricorda con immenso piacere al punto tale che sembra voglia godere nuovamente allo stesso modo ogni volta che scopiamo.

Sesso occasionale nella tua zona? Migliaia di persone ti stanno aspettando!

ISCRIVITI GRATIS

Lascia un commento